Spiegazione in italiano conciso

Vogliamo abbandonare Facebook? si, ma…

Forse già non sei più su Fb, forse non ci sei mai stata. meglio così. Il problema detto massa critica è che chiunque abbia un’attività che dipende dalla visibilità non può fare a meno di essere su Fb, perchè è la rete con maggiore visibilità.

Questa condizione si auto-alimenta. Tu stai su fb perchè è necessario, le nuove generaizioni non possono farne a meno, e se devi spendere i tuoi 10 minuti settimanali per pubblicizzare quello che fai vuoi massimizzare il risultato. Non solo stati su Fb, ma magari la paghi pure.

Così Fb prende potere e decide, ad esempio, di censurare eventi perchè può. E ogni volta che viene usata la sua infrastruttura per diffondere un appuntamento, ecco che una persona a te vicina viene ulterioremente profilata, tracciata e la sua attenzione venduta ai pubblicitari.

La giusta soluzione è migrare altrove, possiamo avere reti libere, distribuite e federete, nel quale nessun nodo abbia il potere di influenzare più di poche migliaia di utenti. Questo renderebbe il potere distirbuito, e potrebbe già succedere.

Ma stenta a succedere per vari motivi. Vogliamo concentrarci sul fatto che sulle reti meno grandi facebook meno eventi vengono pubblicizzati.

Ecco, noi affrontiamo solo questo problema. Prendiamo gli eventi pubblici, pensati per essere il più possibile diffusi, e facilitiamo il fatto che vengano copiati (liberati), nel fediverse.

In questo modo chi vuole cercare eventi sa che nel fediverse esistono tutti quelli che ci sarebbero su Facebook (magari con una selezione specializzata per nodo di destinazione), oltre che a quelli esclusivi del Fediverse, e quindi si rimuoverebbe il FOMO per loro, (anzi, si creerebbe della FOMO negli utenti Fb).

Serve che vi installate l’estensione e liberate gli eventi. Serve che ogni città, o ogni contesto, abbia un nodo di fediverse di riferimento.